Liferay DXP 7.4 è ora disponibile!
Scopri le nuove funzionalità e accelera la trasformazione digitale della tua azienda
Liferay Digital Experience Platform

Novità e Miglioramenti in Liferay DXP 7.4 

Scopri di Più Qui 

Funzionalità Nuove e Migliorate

Liferay DXP 7.4 è dotato di funzionalità avanzate e miglioramenti incredibili che consentono sia agli utenti tecnici che non di offrire e ottimizzare le esperienze digitali. 
Ingradire tutto Ridurre tutto
Ottimizzare le Esperienze Digitali con Informazioni Basate sui Dati

Test A/B — Ora i professionisti possono selezionare qualsiasi elemento cliccabile all'interno della pagina, invece che solo pulsanti o link, come Click Target di un test A/B, ottenendo una maggiore flessibilità quando si testano diverse versioni delle pagine.

Dashboard Contenuti — Lo strumento Audit di Contenuti nella Dashboard Contenuti presenta un'esperienza utente migliorata, consentendo agli utenti di filtrare gli elenchi di contenuti cliccando su una categoria all'interno del grafico.

Performance dei Contenuti — Il pannello Performance dei Contenuti è ora disponibile nelle pagine Contenuti e Widget, nonché nelle Pagine di Visualizzazione, e fornisce statistiche per ricerche Organiche e Pagate, il traffico sociale i referral, offrendo una visualizzazione dettagliata che mostra URL e domini di riferimento.

Dare ai Professionisti gli Strumenti per Costruire Esperienze Digitali Ricche

Librerie Asset — Gli utenti aziendali ora possono creare modelli di display page per i contenuti Web e i tipi di documenti nelle librerie asset, aumentando ulteriormente il valore dei contenuti riutilizzabili archiviati nelle librerie asset.

Esperienze — I site builder hanno maggiore flessibilità per la creazione di esperienze poiché possono duplicare esperienze esistenti e salvare le esperienze come bozze.

Menu di navigazione — I menu di navigazione ora offrono l'opzione di utilizzare le display page come elementi.

Creare un'Esperienza di Acquisto B2B Semplice

Prezzi e Sconti per Tipo di Ordine — Offre ai venditori la possibilità di modificare i prezzi e gli sconti a seconda delle condizioni di un ordine, ad esempio nel caso in cui sia contrassegnato come urgente o come ordine di inventario.

Widget di Gestione dell'Organizzazione — Il widget di gestione dell'organizzazione offre una rappresentazione visiva della struttura degli account dell'organizzazione.

Ottimizzazione dell'Immagine del Prodotto — Nell'e-commerce, il rendimento è fondamentale per il successo di un negozio. Un modo per migliorare il rendimento è garantire di offrire immagini di dimensioni adeguate per ciascun tipo di dispositivo.

Consentire agli Utenti Aziendali di Creare Esperienze Digitali utilizzando Funzionalità Low-Code/No-Code

Media Adattivi — Liferay mostrerà automaticamente l'immagine delle dimensioni più appropriate in base alla larghezza del viewport per le immagini mostrate nelle pagine di Contenuti e nelle Display Page.

Visualizzazione della Collezione — Il fragment di visualizzazione della collezione ora supporta filtri, ricerche e ordinamento per permettere agli utenti finali di concentrarsi su ciò che per loro conta di più.

Collection Providers — I provider di collezioni ora supportano la possibilità di mostrare le configurazioni di filtro ai page builder, agli amministratori di siti e non solo, per riutilizzare lo stesso provider di collezioni in scenari diversi.

Moduli — Sono stati aggiunti due nuovi tipi di campo: Booleano e Località di ricerca. Inoltre, sono state aggiunte nuove proprietà: un campo di conferma per i campi di testo, maschere per i campi numerici, un campo di convalida per i campi di date e la possibilità di nascondere i campi a chi invia i moduli.

Provider di Elementi Correlati — Gli elementi correlati danno la possibilità di mostrare un elenco di elementi correlati a un altro elemento con un'ampia gamma di possibilità: voci risorsa con la stessa categoria, elementi di blog con la stessa categoria, categorie per un elemento e risorse correlate).

Navigazione del Sito — Ora è possibile creare una navigazione sofisticata per i siti più ricchi di contenuti che utilizzano diverse funzionalità tutte insieme.

Liferay Objects — Liferay Objects è un nuovo approccio low-code pensato per creare oggetti aziendali personalizzati attraverso l'interfaccia utente. Gli utenti che non sono sviluppatori possono definire il modello di dati (campi, tipi di dati) con l'opzione di creare layout personalizzati.

Ridurre i Costi e gli Sforzi per Lanciare e Mantenere le Esperienze Digitali

Librerie Asset — Le Librerie Asset ora supportano lo Staging per ridurre la fatica e i costi necessari per organizzare i contenuti laddove più siti richiedano lo stesso contenuto ma anche l'isolamento dei dati.

Documenti e Media — Ora è possibile impostare le date di scadenza per i documenti, in modo simile a quanto accade con i contenuti Web, per impedire che vengano pubblicati, ad esempio, a causa di una licenza temporanea.

Moduli, Contenuti Web, Documenti e Media — I moduli, i contenuti Web, i documenti e media ora condividono un'esperienza utente unica sia per la definizione di nuovi moduli, strutture e tipi, sia per la creazione di nuovi elementi.

Selettore di Elementi — Il selettore di elementi ora supporta la creazione di cartelle per i documenti e media per ottimizzare la procedura di caricamento diretto dei documenti durante la creazione dei contenuti.

Dichiarazione di Dipendenza JS — Gli sviluppatori di JS ora possono creare progetti per una determinata versione di Liferay semplicemente specificando la piattaforma target invece di dichiarare tutte le dipendenze JS una per una. In questo modo, lo sviluppo di JS rimane al passo con quello di Java.

Liferay Enterprise Search — Le funzionalità Liferay Enterprise Search (LES) ora sono incluse in DXP 7.4 e disponibili senza assistenza per tutti gli abbonati DXP. Per ricevere assistenza, i clienti dovranno disporre di un abbonamento attivo a Liferay Enterprise Search.

Pubblicazioni — Ora gli utenti possono invitare i membri del team a unirsi a una pubblicazione per visualizzare, modificare e pubblicare. Gli utenti possono collaborare anche aggiungendo commenti alle pubblicazioni.

Reindicizzazione della Ricerca — Gli amministratori di sistema ora possono limitare l'ambito delle azioni di reindicizzazione alle istanze virtuali selezionate.

Modelli di Sito — Le prestazioni e la flessibilità della propagazione dei modelli di sito sono state migliorate con l'aggiunta di nuove funzionalità.

Staging — Le prestazioni dello staging sono state migliorate con l'aggiunta di ancora più opzioni di configurazione a livello di sistema per controllare se le pagine parent di una pagina pubblicata vengono a loro volta pubblicate insieme ad essa.

Architettura dei Temi — Le prestazioni di caricamento delle pagine sono state migliorate riducendo l'impronta CSS caricata per ciascuna pagina. Inoltre, le interfacce solo per gli amministratori non verranno più interessate dalle modifiche dei temi, rendendo più semplice per gli sviluppatori creare temi personalizzati.

Traduzione — Ora gli autori delle pagine possono tradurre i testi delle pagine di contenuto. Inoltre, le pagine di contenuto e gli articoli di contenuto Web ora possono essere tradotti automaticamente utilizzando il servizio di traduzione basato sul machine learning di Google Cloud.

Anteprime Video e Audio — Xuggler, una libreria open-source utilizzata per generare anteprime audio e video, è stata abbandonata e sostituita da ffmpeg.

Leverage Liferay as the Foundation in Your Interconnected Enterprise Landscape

Accounts — Previously only available with Liferay Commerce, Accounts are now available to all users to provide attentive, individualized customer service in a B2B setting for both Commerce and non-Commerce scenarios.

Audit — A new System Property has been provided to enable Audit information to be included in system logs - providing the ability to determine which request or instance this audit output belongs to.

Click-to-Chat — It is now possible to configure Liferay to integrate with a number of popular Click-to-Chat platforms. Providers supported for this release are: Chatwoot, Crisp, Hubspot, JivoChat, LiveChat, LivePerson, Smartsupp, Tawk.to, Tidio, and Zendesk.

Headless APIs — New RESTful web services are now available on the newest version of the Liferay DXP.

Multi-Factor Authentication — Multi-factor Authentication (MFA) has been extended with support for FIDO2 devices to enable users to easily authenticate to online services in both mobile and desktop environments.

OAuth 2 Administration — Registered OAuth 2 applications can now be configured as Trusted Applications to avoid the manual authorization process while obtaining a token. With the new “Remember Device” feature Administrators can configure whether they want users to allow their devices to be remembered with manual authorization flows.

OpenID Connect — It is now possible to configure OpenID Connect requests to go through a proxy via System Properties.

Remote Apps — Remote Apps now allow registering remote JS files as Web Components. Once registered a new Widget is provided to render the JS Apps as Custom Elements.

See how Liferay DXP can work for you.